Metodologia

Le interviste ESS in Italia sono realizzate utilizzando il metodo CAPI (intervista faccia-a-faccia con ausilio del computer). Il questionario è lo stesso in tutti i paesi, ma è adattato per tener conto dello specifico contesto italiano, come nel caso dei partiti politici, della fede religiosa, del sistema scolastico e dello stato civile. Il questionario è tradotto in italiano dall’inglese e la traduzione è armonizzata con quella utilizzata in Svizzera nei cantoni italiani.

In ciascun paese che partecipa alla ESS, l’indagine è svolta su campioni rappresentativi della popolazione residente di età superiore ai 15 anni, indipendentemente dalla nazionalità, cittadinanza o lingua delle persone selezionate. Gli individui sono selezionati con metodi rigorosamente probabilistici e l’obiettivo è di raggiungere un campione di numerosità effettiva pari almeno a 1500 casi, al netto dei cosiddetti design effects.

Il disegno campionario della ESS Round 8 per l’Italia prevede l’estrazione di un campione probabilistico selezionato attraverso un campionamento a due stadi, dove i comuni sono le unità di primo stadio e gli individui le unità di secondo stadio. I comuni sono stratificati per dimensione (4 strati) e area geografica (5 aree).